Uroni tribù indiani

URONI Tribù Indiani

In francese molto non curato e antico la parola "huron" significa bifolco o tanghero in pratica persona dai modi senza educazione ai massimi gradi e per questo che  i francesi lo usarono così con leggerezza per descrivere un gruppo di indiani che resideva in una regione vicino la Georgian Bay anche se a dire il vero si trattava di una confederazione di quattro tribù diverse formata dal Popoli dell'Orso, del Cervo, della Roccia e della Corda.

I primi bianchi che incontrarono nel 1615 la tribù di indiani Uroni, contarono diciotto villaggi a loro appartenenti, posti a poche miglia l'uno dall'altro ma gli indiani Uroni non rimanevano mai a lungo nello stesso posto perché dopo alcuni anni, finivano per consumare tutta la legna dei dintorni in questo caso si spostavano in altri lidi, costruendo più in là le loro capanne di legno e le palizzate. I loro principali nemici erano gli Irochesi. La tribù di indiani Uroni, alleati dei Francesi, erano stati in gran parte convertiti al Cristianesimo anche se il tre luglio 1648, il viliaggio Urone che era fortificato, situato a Teanaostaiaié venne attaccato mentre gli abitanti erano a messa.

Gli Irochesi fecero a pezzi il padre gesuita Antoine Daniei e diedero fuoco alla chiesa gremita di fedeli cosa che decretò la fine degli Uroni. Due anni dopo, i resti della potente confederazione si disperse all'ovest e questa tribù divenne nota come Wyandot.