Danza della pioggia Indiani d'America


tradizione danza della pioggia nativi

Danza rituale propiziatoria

Quando si legge la storia americana e, in particolare, dei nativi americani, molte persone trovano scritte informazioni che parlano riguardo una tradizione cerimoniale che è conosciuta come la danza pioggia che veniva usata dalle popolazioni native per propiziare la venuta dela pioggia nei momenti di siccità. La danza della pioggia era maggiormente usata e comune tra le tribù dei nativi americani nel sud-ovest d'America, dal momento che durante le estati c'erano spesso lunghi periodi di siccità.

I periodi di siccità potevano portare seri problemi per i nativi dal momento che avere un pò di pioggia era essenziale per la loro sopravvivenza sia per l'acqua che è un elemento indispensabile alla vita sia per le loro colture alimentari. La danza della pioggia di solito si svolgeva nel mese più secco dell'anno, per cui di solito questo rituale veniva eseguito tra la metà e fine agosto dell'anno ad essa partecipavano sia uomini che donne della tribù a differenza di altri rituali ai quali potevano partecipare solamente gli uomini.

I nativi americani indossavano costumi speciali durante questa danza cerimoniale vestiti che erano usati solo per questa cerimonia specifica ogni anno: gli uomini dovevano ondeggiare i capelli lunghi durante la cerimonia e mentre le donne portavano i capelli in un involucro speciale ai lati della testa. La maschera che gli uomini indossavano era una maschera con una striscia turchese che si estendendeva da un orecchio all'altro su tutta la superficie della maschera stessa, mentre sulla parte più bassa c'era una banda di colore blu, oltre a rettangoli gialli e rossi. Una frangia di crine pendeva dal basso  coprendo la gola e tre piume bianche pendevano dalla parte superiore della maschera degli uomini. La maschera delle donne era in qualche modo simile alla prima ma invece di una striscia turchese ne usavano una bianca senza i rettangoli sul fondo o il crine.

sciamano assistenti danza pioggia

sciamano della pioggia

Le maschere delle donne avevano anche i capelli di capra intorno alla parte superiore e una piuma di aquila pendeva sul loro volto. Gli uomini avevano anche i corpi dipinti da simboli tribali e indossavano perle speciali come ad esempio una pelle di volpe appesa dietro di loro, oltre a un braccialetto d'argento e un bianco tessuto tipo grembiule sul davanti, indossavano anche mocassini turchesi. Le donne indossavano un abito nero e senza parti dei loro corpi che fossero scoperti a parte i piedi che rimanevano senza calzari di alcun tipo. Usavano indossare uno scialle dai colori brillanti con uno nero e uno scialle bianco sui primi: la danza della pioggia iniziava quando tutti in fila cominciavano la danza della pioggia intorno a un centro ipotetico del villaggio sperando che la pioggia decidesse ad arrivare perché ne avevano disperatamente bisogno. Molte riserve nel sud-ovest ancora eseguono questo rituale anche se spesso lo fanno a uso e consumo dei turisti.