Tatuaggi Tattoo Indiani nativi americani

 

Tatuaggi Tattoo Indiani nativi americani

 Tatuaggi indiani

Tatuaggi tribali nativi americani

*** GALLERIA IMMAGINI DI TATUAGGI INDIANI NATIVI ***

Esistono differenti tipi di tatuaggi tribali degli indiani d'America diversi per ogni tribù indiana, non in tutte le tribù dei nativi americani esistevano sistemi o usanze legate al tatuaggio ma molti di loro lo erano, perlo più i tatuaggi erano comuni tra gli uomini, in alcune tribù solo i guerrieri avevano diritto di tatuarsi così come figure importanti a livello di comando o gli sciamani.

Per migliaia di anni molti di questi tatuaggi sono stati usati dalle varie popolazioni ancora oggi hanno un significato che si è conservato lungo la storia americana anche grazie a coloro che hanno portato avanti la tradizione del disegno sul corpo, che ha aiutato a tramandare la storia dei popoli nativi al di là che si trattassero di disegni dal significato spirituale o che ritraessero gesta guerriere o storie di caccia, spesso usati a loro volta per propiziare la fortuna nel procacciare il cibo per il villaggio o per riuscire a restare protetti dagli spiriti maligni che erano sempre in agguato, fossero essi semplici animali selvatici o entità vere e proprie.

Tra i diversi tatuaggi tribali dei nativi americani indiani si possono trovare simboli che hanno un significato carico di grande tradizione e spiritualità, anche se oggigiorno si ha molta difficoltà a reperire in internet questi disegni poiché gelosamente custoditi dagli appartenenti alle varie tribù, a volte si tratta di piccoli simboli tribali personali, oppure sono disegni formati da un insieme molto intricato di simboli che raccontano una grande storia tradizionale.

Esistono anche dei tatuaggi tribali che non hanno alcun significato reale oltre a quello della decorazione, ulteriori differenze riguardano quelli appartenenti alla casta dei guerrieri che rendevano ancor più feroci agli occhi dei nemici per intimidire i coloni o altri avversari, almeno a livello storico poiché oggi non servono più a questi scopi. Capire cosa significhino i vari tatuaggi tribali dei nativi americani è molto complicato ma esistono libri nei quali viene spiegato il significato solo di alcuni poiché come dicevo prima molti sono coperti dal segreto per chi non appartiene alla tribù collegata al simbolo, altri significati sono andati perduti oppure non sono mai stati conosciuti dalla tribù specifica. Ci sono molti nativi che ancora praticano l'arte del tatuaggio come veniva eseguito migliaia di anni fa nella storia così come molti artisti oggi di origine indiana usano mezzi moderni per tatuare sia bianchi che altri indiani.

I tatuaggi sono diventati molto popolari nella società moderna e la loro popolarità è in continua crescita: esistono diversi stili di tatuaggi tra cui scegliere oppure è possibile progettare il proprio o di avere un disegno dell'artista che sfrutterà la vostra idea di fondo esattamente come accade da noi nei laboratori di tatuaggio moderni. ll tatuaggio indiano oggi si intende come una rappresentazione, almeno nella maggior parte dei casi, di un guerriero o capo o ancora una donna indiana ritratti in varie posizioni (a volte in atteggiamento guerriero, in altre pensieroso e così via) ma nella maggior parte dei casi non si tratta di veri tatuaggi degli indiani d'America.

Tatuaggio indiani

 Simboli tatuaggi Indiani

Alcuni dei tatuaggi indiani più popolari sono gli acchiappasogni, i disegni di animali diversi, in particolare animali che erano sacri a molti indiani nativi, come i lupi, le aquile e gli orsi tanto per citarne alcuni, inoltre è possibile trovare parecchi disegni che sono molto più grandi e hanno disegni intricati di piume e altri simboli dei Nativi, come punte di freccia e arco e frecce ma che come sempre non hanno un vero collegamento con la tradizione ma si limitano a ripetere cose che la gente conosce spesso anche solo grazie ai film o qualche raro documentario.

Molte tribù indiane erano tatuate diverse migliaia di anni fa, ci sono infatti documenti che riportano di diversi grandi capi indiani che avevano parecchi tatuaggi sul loro corpo pue se in una forma molto primitiva che non aveva nulla a che fare con quelli moderni molto più curati e che rischiano molto meno di produrre anche infezioni per i sistemi che invece venivano impiegati mille anni fa. Diversi indiani portavano addosso addirittura la storia personale o della famiglia: quando a questi personaggi accadeva qualcosa di particolarmente importante (la nascita di un figlio, la morte di un parente o un amato/a, l'uccisione di un nemico) allora essi lo volevano riportare sulla propria pelle e non era difficile vedere uomini anziani ormai riempiti di tatuaggi tanto che il colore della pelle diveniva incomprensibile.

*** GALLERIA IMMAGINI DI TATUAGGI INDIANI NATIVI ***

Molte tribù usano specifici tatuaggi, a volte segni a volte animali riportati su pelle, per mostrare l'orgoglio della propria tribù e cultura, diversi tatuaggi tradizionali hanno significati mistici e non devono essere riportati sui bianchi o chi non faccia parte della tribù ecco perché in giro si trovano poche informazioni a riguardo. In certe tribù si pensava che possedere specifici tatuaggi potesse donare poteri di invincibilità o particolari abilità che altrimenti non avrebbero avuto.

I tatuaggi, se dovevano fissare l'animale totem del guerriero o della persona nativa, venivano effettuati dallo sciamano del villaggio dopo un periodo di purificazione cosa che si faceva anche per le guarigioni particolari che richiedevano questa azione se l'animale di potere appariva in sogno richiedendo questo sacrificio, si perché il processo di tatuamento era particolarmente doloroso e si rischiavano infezioni non essendoci grandi medicine, ci si appoggiava solo alla forza personale e alle erbe medicinali per evitare morti da setticemia (che non era naturalmente conosciuta a quei tempi dagli indiani d'America ma che faceva comunque centinaia di vittime ogni anno).

Per fare il tatuaggio si usavano spesso rocce affilate oppure ossi appuntiti per intagliare il tatuaggio sulla pelle per poi far penetrare il colore tramite sfregamento sulle ferite aperte, colore che era prodotto da piante particolari spesso aventi una carica sacra oltre che medicinale. Ad oggi sono in pochi che possono asserire di discendere direttamente dai tatuatori della tribù per linea diretta di sangue ma ce ne sono e si potrebbe avere anche la fortuna, visitando una riserva indiana, di poter vedersi segnare la pelle da un antico discendente indiano che usa però i nuovi sistemi moderni (il vecchio sistema viene ancora usato ma non è permesso adoperarlo per i visi pallidi) ma fatemi un piacere: evitate di chiedere i soliti tatuaggi da hippy che scimmiottano gli indiani d'America...