Racconti indiani

Racconti e storie indiani d'America

Nei miti di alcune tribù indiane del Nord America, i primi animali sulla terra erano simili agli esseri umani per dimensioni e per intelligenza, parlavano il loro stesso linguaggio e spesso assumevano anche forma di persone. Per qualche ignota ragione, i primi animali scomparvero e furono sostituiti da quelli che conosciamo adesso. In questi sei racconti particolarmente significativi troviamo umorismo e senso del tragico, eroi, eroine e furfanti, una fiaba e un mito rituale, con gli animali in condizione di piena parità rispetto agli esseri umani. Molto tempo prima che gli europei giungessero in America, i narratori di quasi tutte le tribù avevano creato leggende su eroi nazionali, molte di esse probabilmente basate sulle imprese di persone reali.

Racconti indiani

Racconti indiani d'america

Questi eroi risalgono almeno all’VIII o al IX secolo della nostra era, e come gli antichi eroi del mito classico sono loro attribuiti fatti e capacità prodigiosi. Essi salvarono i loro popoli da catastrofi, e spesso furono gli autori dell’organizzazione sociale e politica delle tribù. Una delle leggende eroiche tramandataci con maggiore completezza, in varie versioni, è quella di Motzeyouf, o Stregone Dolce. Fu Motzeyouf che portò agli Cheyenne le quattro frecce sacre e che istituì la società di guerrieri della tribù, fra cui quella famosa dei Cani Guerrieri.

Come vari altri eroi nazionali, lo Stregone Dolce fu anche profeta e mise in guardia il suo popolo contro gli uomini barbuti di pelle chiara che sarebbero venuti da oriente. Strettamente collegati alle leggende eroiche sono i miti sull’origine del mondo, dell’uomo e delle cose. Per i Piedi Neri, “il Vecchio” fu il creatore di tutte le cose, ma altre tribù hanno elaborato varie leggende circa le origini degli elementi più importanti nella vita degli indiani quali il bisonte, il mais, il fuoco, i differenti idiomi.