Death Valley

Death Valley Valle della morte

 

 

(Fonte http://www.usa4you.it/)

 

 

 

La Death Valley consciuta anche come Valle della Morte è un parco situato nello Stato della California e in piccola parte nel Nevada a 200 chilometri circa a nord­ ovest di Las Vegas, conosciuta per una delle depressioni più profonde esistenti a nord dei tropici con un livello di 86 metri sotto il livello del mare.

Death Valley

Death Valley valle della morte

Il  nome Death Valley deriva  da  una  frase  che venne pronunciata  da  uno dei tanti pionieri che di lì passarono nel corso della storia,  che poiché riuscì a sopravvivere all'attraversamento della suddetta valle esclamò: "Grazie a Dio siamo usciti da questa valle della morte". In quel periodo infatti c'era la corsa  all'oro e parecchi cercatori che erano diretti nella California morirono per via delle condizioni avverse della Death Valley basti pensare che in estate la temperatura supera sempre  i 40° C e non essendoci ombra il sole è implacabile oltre che assassino.

Il record di temperatura nella Death Valley venne registrato nel 1913 quando si raggiunsero i 57°C e mentre la minima si aggirava sui ­9°C, comunque anche nelle estati più torride potete imbattervi in forti acquazzoni che rendono le strade impervie di loro ancor più impraticabili per questo motivo è sempre bene chiedere informazioni sullo stato delle strade prima di mettersi in viaggio. La Death Valley è attraversata da est­-ovest dalla strada principale 190 della California. Ad est nel Nevada la route 95 affianca il parco da nord a sud con le strade principali di collegamento a Beatty (route 374) e Lathrop Wells( route 373) o Death Valley Junction, mentre per chi sopraggiunge da San Francisco il tragitto migliore è attraverso Ridgecrest per dirigersi poi in direzione Panamint Springs sulla 178, per chi arriva dalla Yosemite route 395 verso Lone Pine ed entrata sempre da Panamint Springs.

Ma quando è meglio visitare la Death Valley? Di solito si consiglia in inverno per evitare le temperature violente dell'estatema in linea di massima si può visitare durante tutto l'arco dell'anno, anche se il periodo migliore è l'autunno alla fine di ottobre per godere di temperature miti e calde, mentre d'inverno le giornate sono fredde e raramente si possono dover affrontare temporali e grazie alla luce bassa si può approfittare delle condizioni meteo per esplorare la valle. In primavera la zona è letteralmente infestata di turisti quindi se cercate un pò di solitudine è meglio evitare questo periodo.
 
Consigli ai quali non rinunciare mai per la sicurezza vostra e miglior giovamento della visita:
 
Portare con voi sempre molta acqua almeno 4 litri a testa dovrete bere molto infatti per non incorrere in disidratazione e colpi di calore, evitate comunque le esplorazioni pomeridiane, ma usate sempre un cappello per coprirvi la testa dal sole. Quando partite in macchina per un giro nella valle ricordatevi sempre di controllare adeguatamente il livello dell'acqua nel radiatore e che il veicolo non abbia problemi di alcun tipo, non sarebbe bello restare a piedi in mezzo al deserto di roccia dell valle, bastano poche ore senza acqua e sotto al sole per uccidere una persona di media resistenza. Ricordatevi di fare riposare la macchina prima di salite impegnative, eviterete di fondere il motore per via della alte temperature ambientali, inoltre ogni tanto spegnete il clima per far riposare la pompa.

Nella valle non esiste acqua potabile perciò non arrischiatevi di bere acqua che trovate dentro di essa e comunque non usatela per il radiatore otterreste solamente di farlo andare in blocco per l'elevata presenza di calcare e sali minerali, fate infine il pieno di benzina prima di partireperché nella valle ci sono tre stazioni di servizio ma il prezzo è molto più caro rispetto a quelle poste fuori dal parco. Chiedete sempre prima di mettervi in viaggio riguardo la situazione delle strade interne alla Death Valley poiché nei mesi tra luglio e agosto è possibile imbattersi in forti acquazzoni che possono allagare le strade impedendovi la visita.

La Death Valley può essere divisa in tre parti: quella più turistica più altre due che per quanto interessanti non meritano sempre tutte le difficoltà patite per raggiungerle ma se siete in zona passate senz'altro a fare una visitina ad esempio al Golden Canyon chiamato così poiché le sue rocce hanno lo stesso colore dell'oro. Oppure potete andare a visitare il Devil's Golf Corse una immensa distesa di sale nel deserto, o la Badwater al lago salato situato nel punto più basso degli Stati Uniti poiché si trova a 86 metri sotto il livello del mare ma che è attraversato da un ponte che consente di atraversarlo camminandoci sopra.

Una attrazione interessante oltre che famosa è lo Scotty's Castle al quale si arriva dopo aver percorso 60 chilometri da Stovepipe Wells sulla strada omonima, dove c'è un grandissimo castello costruito da Walter Scott il quale era un cercatore imbroglione che aveva truffato un certo Johnson, il quale mangiata la foglia volle un giorno verificare lo stato delle miniere su cui Scott lo aveva convinto a investire ma capì solo di essere stato ingannato. Era molto malato ma si accorse che il clima della regione lo aiutava a stare meglio così dopo aver perdonato Scott fece costruire il castello di Scotty's venendoci ad abitare. L'ingresso al castello oggi costa circa (escluse variazioni) circa 12$ e si possono visitare le decine di stanze al suo interno aventi un aspetto originale.

Tutte queste zone citate e molte altre si possono raggiungere con l'auto anche se vi sono alcune zone a nord del parco per le quali è richiesto un mezzo 4x4.

Nella Death Valley - Valle della Morte ci sono alcuni lodge, molti aperti tutto l'anno anche se un pò più cari ma ne vale certamente la pena e sono:

Fornace Creek inn & Ranch
Stovepipe Wells Village aperto tutto l'anno
Panamint Springs Resort aperto tutto l'anno

Si possono trovare alternative molto più economiche nei dintorni della valle, per chi arriva da Las Vegas o dal Nevada c'è Beatty Shoshone, Parhump e soprattutto a Baker. Per chi arriva da ovest mi sento di consigliare Lone Pine, una piccola città molto caratteristica, dove se avete un po' di tempo potrete visitare le zone dove sono state girati molti film.