Jewel Cave Monument

JEWEL CAVE NATIONAL MONUMENT in SOUTH DAKOTA

Il Presidente Theodore Roosevelt dichiarò Jewel Cave National Monument nel 7 Febbraio 1908 per proteggerlo grazie alla giurisdizione dei parchi nazionali dai disastri che l'uomo spesso fa per soldi, mettendo sotto tutela grotte e cave sotterranee, costellate di cristalli di calcite. Oggi dopo più di cento da quella data è conosciuta come la seconda grotta al mondo per la sua lunghezza ovvero 227 chilometri ma anche perchè é colma di cristalli di calcite ed altre meraviglie che ne fanno i “gioielli”, ecco perché quel nome, del Jewel Cave. Oltre 80.000 visitatori partecipano ogni anno al tour della grotta ed in estate i visitatori possono visitare tre distinte zone della Jewel Cave. 

JEWEL CAVE NATIONAL MONUMENT

JEWEL CAVE NATIONAL MONUMENT

I tanti esploratori di questa cava, tra i quali Herb e Jan Conn, hanno effettuato in 21 anni varie esplorazioni, da quando iniziarono nel 1959 la mappatura della cava con oltre 96 chilometri di passaggi sotterranei. I Conn effettuarono 708 escursioni per oltre 6.000 ore d’esplorazione. I tour scenografici nella Jewel Cave permettono di gustare la varietà ed i colori di formazioni molto rare per le quali la grotta ha ottenuto fama, anche se il percorso è piuttosto impegnativo giacché è lungo poco più di un chilometro e segue un sentiero pavimentato e illuminato formato da 700 scalini, nel quale si partecipa uscendo mediante un ascensore che si trova nel Centro Visitatori. Nelle grotte la temperatura è di 10 gradi Celsius quindi vi si consiglia di avere sempre un abbigliamento caldo e calzature adatte al percorso.

Il parco è formato da 511 ettari di pini ponderosa anche se l’incendio avvenuto il 24 Agosto 2000 ribattezzato “Jasper” ha cambiato parecchio lo scenario del Monumento pur continuando ad offrire l’opportunità di vedere il processo di ripresa della foresta. Ci sono circa 393 specie di piante documentate al Jewel Cave National Monument tra i quali i fiori selvatici si trovano spesso nelle vicinanze del centro visitatori, oppure nella zona storica e lungo i sentieri tracciati. Un buon esempio ricollegato anche alle tradizioni dei nativi americani è il Gunnison's Mariposa Lily (Calochortus gunnisonii) che é una delle molte specie di gigli che si trovano al Jewel Cave National Monument fiorisce tra Giugno ed Agosto e il suo bulbo veniva usato come nutrimento da parte dei Nativi Cheyenne.

Molte specie animali si trovano nel Jewel Cave National Monument la maggior parte vive nella foresta di pini e nei prati aperti, sulla superficie mentre alcune si trovano nella grotta. Poiché in questa riserva e parco si trovano 7 specie di pipistrelli rari ed essendo le colonie suscettibili ai disturbi della presenza umana, specie i pipistrelli in letargo, non è consentito l’ accesso alla entrata storica del Jewel Cave da Ottobre a Maggio a meno che non si tratti del censimento del pipistrello di metà inverno ha luogo ogni anno da parte dei biologi e dai manager del Parco. Il Visitor Center ed i sentieri sulla superficie sono aperti ogni giorno. Tutti i tour sotterranei sono guidati dai Ranger e richiedono minimo 2 persone.