Badlands National Park

BADLANDS NATIONAL PARK - SOUTH DAKOTA

Con una estensione di 98.000 ettari e una prateria gigantesca che ospita al suo interno centinaia di specie animali e piante rare, il Badlands National Park è una località da visitare senz'altro, avendo il punto più elevato a circa mille metri e posto alle porte di Pinnacles Station. Tutto il parco è una area geologica costituita da pinnacoli e calanchi, oltre che varie formazioni di arenaria dai molteplici colori il tutto posto lungo un percorso di meravigliosa estasi.

Badlands National Park

Badlands

Badlands è situato nel White River Badlands chiamato dai nativi americani Mako Sica ovvero terreni insalubri e malati. Il terreno è molto accindentato e con poca acqua, un luogo nel quale vengono rinvenuti così come in passato sempre nuovi fossili: prima che la zona venisse definita parco nazionale chiunque avesse voluto entrarvi con un badile e scavare per cercare fossili poteva farlo oggi invece è vietato. Le formazioni geologiche, uniche del parco delle Badlands, s’intrecciano con uno dei più grandi ecosistemi di prateria a erba mista negli Stati Uniti, offrendo opportunità considerevoli per la scoperta e l'esplorazione.

La spettacolarità delle formazioni risalgono ad epoche del tardo Cretaceo, Eocene ed Oligocene. Anche se il parco Badlands non contiene fossili di dinosauro, gli strati che si consumano velocemente  riportano "a galla" fossili marini e una incredibile varietà di mammiferi estinti antenati dei rinoceronti moderni, del cavallo, del maiale e del gatto. Il parco ha un significato spirituale e storico per la Nazione Lakota Sioux. I primi cacciatori di pelli descrissero la zona come "terre cattive per viaggiarci".Badlands National Park ha sancito una collaborazione nel 1976 con la tribù degli Sioux Oglala dove il 50% delle tasse riscosse nel parco viene dato alla tribù perché gestisca le risorse e la creazione di progetti a tema e per la conservazione del parco stesso.

Il parco ha reintrodotto una serie di animali nativi della zona, come il bisonte, la pecora bighorn, il furetto dalle zampe nere, e la volpe. Campeggio, trekking, bird watching, avvistamento della fauna selvatica, tour scenografici in auto: i visitatori del Badlands National Park possono godere di innumerevoli attività all'aria aperta. L'esperienza del parco durante la notte e lo spettacolo delle sue albe e tramonti, dei fiori colorati, dell’abbondante fauna selvatica e dello splendido paesaggio roccioso si possono dominare da uno dei due campeggi disponibili nel parco: Cedar Pass Campground e Sage Creek Campground, che accolgono il viaggiatore sulla base del “chi primo arriva, bene alloggia” poiché ad eccezione dei gruppi, non sono accettate le prenotazioni. I campeggi sono molto spartani, privi di docce ed allacciamenti idrici o elettrici ecco una  piccola descrizione dei campeggi:

Cedar Pass Campground
Situato vicino al Reifel Ben Visitor Center, il Cedar Pass dispone di 96 posti con viste panoramiche sulle formazioni di calanchi. Forever Resorts gestisce il campeggio. Vi si può campeggiare fino ad un massimo di 15 giorni. Sono disponibili: acqua fredda corrente, toilette e tavoli per picnic. Non esistono però docce

Sage Creek Primitive Campground
I bisonti spesso vagano attraverso questo campeggio primitivo, che si trova sul lato ovest del parco vicino alla Wilderness Badlands Area. L'accesso è situato al largo della Sage Creek Rim Road, una strada sterrata che può essere temporaneamente chiusa dopo le tempeste invernali e le piogge primaverili. Il campeggio è comunque aperto tutto l’anno, condizioni climatiche e d’accesso permettendo. La strada prevede fermate limitate per i grandi veicoli tipo RV e roulotte, poiché molto remota e non asfaltata. Il campeggio è gratuito. Tavoli da picnic e servizi igienici sono disponibili, ma non l'acqua. Una parte del Sage Creek Campground è
destinato a chi va a cavallo.

Cedar Pass Lodge
Il Cedar Pass Lodge risale al 1928 quando Ben Millard e sua sorella Clara aprirono il Cedar Pass Camp per fornire servizi ai turisti, che sfidando la zona polverosa e le strade sterrate, visitavano questa zona. Il Camp una volta consisteva in un negozio di alimentari, una stazione di servizio, una sala da ballo ed i bungalow. Resta ancora oggi un'oasi per i viaggiatori. Cedar Pass Lodge aprì prima che fosse creato il Badlands National Monument, poi divenuto Parco. Il signor Ben Millard, un uomo d'affari locale e amico intimo del senatore Peter Norbeck, iniziò con una sala da ballo che attirava persone provenienti da un centinaio di miglia per ascoltare Lawrence Welk ed altre band musicali. Millard ampliò il Cedar Pass Lodge per includere la sala da pranzo e gli storici bungalow in legno, molto rustici. Gli piaceva tenere discorsi sulla geologia – di solito la sera - per gli ospiti tanto da aggiudicarsi il titolo di primo "interprete" del Badlands National Park. Ben morì nel 1956 e l’anno seguente gli venne dedicata la Millard Ridge, la dorsale alta che sovrasta la zona del Cedar Pass dove si trovano il Lodge e la sede centrale del parco.

Senza le distrazioni di telefoni o televisori, ogni bungalow è dotato di riscaldamento / aria condizionata, una caffettiera e un bagno. Cedar Pass Lodge è un “must” quando si visitano per almeno due giorni le Badlands del South Dakota. Da non perdere il pane fatto in casa o le frittelle di tacos indiano al bisonte al Cedar Pass Restaurant, prima di proseguire il viaggio. Il Lodge è disponibile da metà Aprile fino agli inizi d’Ottobre. www.cedarpasslodge.com

Info e prenotazioni sugli alloggi del parco: http://foreverlodging.com/lodging.cfm?PropertyKey=67

Una visita tipica al parco Badlands dura circa 5 ore e comprende la visione del film al centro visitatori del parco, quattro soste alle piazzole panoramiche per ammirare gli scnari del parco e due passeggiate. La Badlands Loop Road, accessibile dalla Interstate 90 è a due corsie con la superficie asfaltata quindi non si corrono rischi di forare o rovinare l'auto lungo la quale si possono avvistare bisonti al pascolo, coyote e Bighorn Sheeps. La Sage Creek Rim Road è di ghiaia e può non essere percorribile dopo forti piogge o neve quindi i percorsi disponibili all’interno del parco sono 5 con lunghezze che variano da 500 metri a più di 12 km, consentendo d’esplorare le caratteristiche del parco mentre il resto del parco è aperto all’ esplorazione più avventurosa utilizzando una carta topografica ed una bussola, tanta acqua ed un abbigliamento consono al terreno ed al clima molto arido.

Il White River Visitor Center si trova nella porzione del parco definita South Unit, in piena riserva indiana di Pine Ridge sulla Highway 27, ed è aperto da Giugno a Settembre. Qui sono disponibili ranger della comunità tribale Oglala Sioux, interessati a condividere ogni tipo d’informazione sul parco e sulla propria cultura. E’ ovviamente possibile prendere parte a passeggiate guidate dai ranger. Al Ben Reifel Visitor Center – aperto tutto l’anno e sede centrale del parco - si può assistere ad un filmato “Land of Stone and Light” - sedendosi comodamente in un teatro di 97 posti con aria condizionata, così come visitare una mostra sul parco: calcolate almeno tra i 30 ed i 60 minuti di visita. C’è anche un negozio che dispone di cartoline, poster, libri ed altri strumenti di informazione. Tra questo visitor center ed il Cedar Pass Lodge esiste un nuovo accampamento di tende indiane, i tepee.

Si può andare a cavallo nel parco Badlands in ogni sua zona, benché la maggior parte dei visitatori si concentrino nella Wilderness Area. Non si possono comunque prendere i cavalli all’interno del parco, ma bisogna rivolgersi presso un outfitter nell’area circostante ed effettuare escursioni giornaliere, accompagnate, per poter cavalcare sui sentieri previsti. Raramente si ha l'opportunità di ammirare il cielo scuro ed impressionante con le sue viste spettacolari come al Badlands National Park. Badlands offre queste meraviglie per coloro che lo visitano: in una qualsiasi notte di fine settimana in estate si ammirano oltre 7.500 stelle. Particolarmente fenomenale è la chiarezza della Via Lattea. La visione del cielo notturno include non solo le galassie, ma anche ammassi stellari, nebulose, pianeti e la luna. Il programma The Night Sky è gratuito, si svolge da Maggio a Settembre - Venerdì, Sabato, Domenica e Lunedì al Cedar Pass Amphithetare - e dura 40 minuti con una presentazione multimediale, seguita poi dal Tour dell’Universo che offre a tutti l’opportunità di avvistare con telescopi i corpi celesti. Esistono telescopi in loco, ma è bene portare con sé la propria attrezzatura affinché il ranger possa assistervi nel localizzare le costellazioni. Il Parco è aperto tutto l’anno.

In Auto
L’Interstate 90 ( I-90) si trova direttamente a nord del parco ed offre l'accesso alla Badlands Loop Road. Per chi viaggia verso ovest sulla I -90, prendere l'uscita 131 e seguire le indicazioni in direzione sud, a circa 5 km dall’ingresso Nord-Est del parco. Per chi viaggia verso est sulla I-90 , prendere l'uscita 110 a Wall. Seguire le indicazioni in direzione sud, a circa 11 km dall’accesso di Pinnacles. La Strada Statale 44 fornisce un’alternativa scenografica ed interseca la Highway 377 in località Interior. Seguire la 377, a circa 3 km a nord verso l'ingresso del parco di Interior.