La forature delle orecchie

La foratura delle orecchie

Questa antica usanza veniva e  viene tutt'oggi usata anche se in maniera molto più blanda  dai Lakota, per dimostrare che si vuole vivere secondo le usanze, le tradizioni, le leggi Lakota, e che, con tale segno, si difenderanno i propri appartenenti alla tribù contro ogni pericolo o circostanza.

Ogni Lakota si può fare la foratura delle orecchie, uomini donne e bambini, anche se la tecnica della foratura delle orecchie veniva usata soprattutto  con questi ultimi i quali venivano abitualmente sottoposti alla foratura dai propri genitori, una abitudine quella di forare le orecchie ai bambini che erano nati nel periodo della precedente Danza del sole durante la celebrazione della Danza del sole corrente che implicava già di suo il dono del dolore dei guerrieri che la praticavano, per dimostrare il loro passaggio dall'età adolescenziale a quella adulta, anche se chiunque poteva farlo in qualsiasi momento.

Solitamente l’operazione della foratura delle orecchie avveniva tramite l'ausilio di un “uomo sacro” chiamato sciamano grazie a un rito appropriato mentre egli ricordava al bambino di vivere secondo le usanze e la cultura Lakota. Se colui che forava le orecchie al bambino voleva attribuirgli un nuovo nome,poteva farlo,ma da quel momento diveniva il suo padrino.

Chi invece decideva di far forare le orecchie al bambino, diveniva responsabile del bambino stesso, occupandosi del fatto che il piccolo vivesse secondo le usanze Lakota. Per forare le orecchie il bambino veniva posto su un letto di salvia e sotto le sue orecchie deposti due ceppi uno per parte, dopodiché a seguito della proclamazione sacra mediante un discorso e delle preghiere gli venivano forate con un coltello o una lesina.

Possono essere fatti più fori,grandi o piccoli,ma comunque della stessa numerazione in entrambe le orecchie: per impedire che i fori si richiudessero venivano introdotti dei pezzi di tendine o di pelle conciata, che ogni tanto dovevano venir mossi così da lasciare sempre il buco o i buchi aperti. Il diritto di essere sottoposto alla foratura,viene dichiarato da un “uomo sacro” o dal consiglio tribale.

Chi ha le orecchie forate ha il rispetto del popolo, purché non cada in disgrazia a causa del proprio comportamento errato o che abbia disonorato le tradizioni antiche della tribù, con lui cadrebbe in disgrazia anche il padrino o l'iniziatore se egli non lo rifiutasse. La foratura delle orecchie è una cerimonia molto frequente, ad ogni sundance, danza del sole, viene praticata ai bambini ed è molto suggestiva.