Moicani fanno togliere diga

Tribù moicane americane fanno togliere diga

E' stato deciso, finalmente, di togliere una diga che bloccava un percorso migratorio dei pesci, e che è sempre stato usato dalle tribù Moicane per trovare da mangiare nell'antichità.

Diga abbattuta da proteste Moicani

Le tribù Moicane dello Stato di New York, vicino al confine con il Canada, sono riuscite a far togliere una diga, lungo il fiume St.Regis, per ripristinare un grande habitat per la pesca, usata in passato per l'approvvigionamento di pesce delle tribù stesse.

Nuova sconfitta per le lobby americane degli USA ma per quanto durerà? Trump ci metterà bocca come per il calo dell'oleodotto petrolifero di cui mi sono occupato nelle settimane scorse?

Non lo so , ma questa è comunque una vittoria per i diritti non solo delle tribù Moicane, bensì per la natura che si vedeva nuovamente stuprata da decisioni che non rispettavano le leggi di natura e che bloccavano il naturale diritto delle specie ittiche alla sopravvivenza.

La diga aveva più di un secolo, ma la battaglia innestata dalle tribù dei Mohawk, durata diversi decenni, ha finalmente ottenuto il successo meritato. Questa vittoria, segue a breve quella dei nativi delle Praterie, che hanno fermato (almeno per il momento) la costruzione dell'oleodotto che sarebbe passato sotto le acque del lago da cui le tribù prendevano l'acqua da bere.

Ora, se quell'infame di Trump non metterà anche in questo caso i bastoni fra le ruote all'attuazione del progetto, almeno queste tribù Moicane vedranno i loro diritti rispettati secondo la legge umana e naturale.

Per i nativi Sioux del Nord Dakota vedremo gli sviluppi in futuro, giacché lo stesso neo Presidente degli Stati Uniti d'America, ha detto che metterà bocca sulle decisioni della corte che ha deciso il non luogo a procedere per la messa in opera dell'oleodotto.

Fonte:

Ansa.it